riabilitazione protesi anca e ginocchio

Protesica arto inferiore: la situazione attuale 

 Le protesi d’anca, insieme a quelle di ginocchio, rappresentano ad oggi oltre il 50% degli interventi elettivi ortopedici. Interventi che stanno diventando sempre più comuni a causa dell’aumentare dell’età media della popolazione e di uno stile di vita sempre più sedentario.

Secondo quanto emerso durante il 100° congresso della SIOT – Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia -, in Italia vengono impiantate ogni anno oltre 200.000 protesi di cui oltre 100.000 d’anca e poco più 85.000 di ginocchio. 

I numeri in costante aumento degli interventi di protesi d’anca (+141% negli ultimi 15 anni) stanno costringendo le strutture sanitarie pubbliche e private a trasformarsi in “catene di montaggio” altamente specializzate e a diminuire drasticamente il tempo di degenza post-operatorio, de-ospedalizzando i pazienti quasi senza riabilitazione. 

Ma il processo riabilitativo post-operatorio è essenziale per massimizzare il risultato dell’intervento e il recupero fisico del paziente, al fine di garantirgli una qualità della vita il migliore possibile.  

 

La riabilitazione per protesi d’anca con Riablo

Corehab si è da sempre posta come obiettivo quello di aiutare i fisioterapisti e i pazienti nel recupero da infortuni o interventi chirurgici. 

Per supportare la riabilitazione post-intervento all’anca, abbiamo ideato diversi protocolli specifici all’interno di Riablo.

Gli esercizi proposti consentono di lavorare sulla mobilità articolare, sulla propriocezione, sul rafforzamento della muscolatura e sul recupero della deambulazione.

Grazie ai sensori indossabili e alla pedana stabilometrica, il paziente effettua i movimenti selezionati dal proprio fisioterapista e riceve un feedback visivo-uditivo che gli consente di autocorreggersi al fine di ristabilire correttamente i pattern motori. 

Visita la pagina di Riablo!

L’implementazione del biofeedback in un centro specializzato

Sta riscontrando enormi successi il percorso riabilitativo post-operatorio implementato al Centro Ortopedico Traumatologico (COT) di Messina

Nei 7-10 giorni successivi all’operazione, i pazienti eseguono un programma di allenamento specifico grazie agli esercizi a biofeedback di Riablo

Gli esercizi includono: flessioni, estensioni e abduzioni da sdraiato, seduto, in piedi o in quadrupedia, con livelli di difficoltà personalizzabili.

Il COT, inoltre, offre la possibilità di continuare la riabilitazione a domicilio con Riablo Home, una versione semplificata di Riablo che consente ai pazienti con difficoltà logistiche di effettuare gli esercizi riabilitativi a domicilio con la supervisione da remoto del proprio fisioterapista.

 “Grazie a Kari il paziente a domicilio può comunicare con il fisioterapista in un semplice click”

Dalla fase post-operatoria alla riabilitazione domiciliare

Vista la drastica riduzione dei tempi di degenza, abbiamo voluto sviluppare un nuovo prodotto che aiutasse i pazienti nel percorso riabilitativo anche a domicilio. 

Il prodotto doveva essere semplice da utilizzare, alla portata di tutti, utilizzabile ovunque e soprattutto in gradi di fornire dati attendibili. 

Da qui è nato Kari. 

A differenza di Riablo, Kari è composto da un solo sensore indossabile e un’app installabile su qualsiasi device. 

Grazie a questo dispositivo, già nei primissimi giorni dalla dimissione dall’ospedale il paziente può cominciare a svolgere gli esercizi riabilitativi.

Il sensore inerziale viene indossato tramite una comoda fascia elastica, misura con estrema precisione i movimenti dell’arto operato e trasmette i dati all’applicazione, che li rielabora sotto forma di feedback visivo, il tutto supportato da un video tutorial in tempo reale.

Una volta lasciata la clinica, grazie a Kari il paziente non viene lasciato solo ad affrontare un lungo e incerto recupero, ma è seguito e monitorato.  Può comunicare con il fisioterapista in un semplice e veloce click, segnalando e quantificando l’eventuale dolore percepito nell’esecuzione degli esercizi e notificando così il professionista della propria difficoltà.

Inoltre, un semplice sistema di gamification, badge e premi, segnala eventuali miglioramenti, motivando il paziente a continuare l’esecuzione degli esercizi in maniera corretta e a migliorarsi seduta dopo seduta, il tutto senza l’obbligo di recarsi costantemente al centro fisioterapico.

 

Contattaci per scoprire disponibilità, prezzi e sapere come usare i nostri prodotti nel tuo lavoro.

CONTACTS

CoRehab srl
via Kufstein 4
38121, Trento, Italia
+39 0461 960157
Impressum